La nostra Valle brucia incessantemente ormai da settimane, è arrivato il tempo di agire!

A seguito dell’ennesimo episodio di devastazione del nostro territorio tramite l’appiccamento di incendi che puntualmente ogni estate bruciano un’intera regione, le comunità simetine, profondamente addolorate e indignate, hanno deciso, ancora una volta, di muoversi con forza e determinazione: adesso è di nuovo tempo di agire!

Esprimiamo solidarietà a tutti coloro che sono stati colpiti in prima persona e questo sabato saremo presenti alla manifestazione convocata dagli agricoltori delle contrade danneggiate nei pressi di Ponte Barca a portare la nostra vicinanza a tutti loro, ad ascoltare e raccogliere le loro istanze ed a offrire il nostro contributo.

Il Presidio Partecipativo, con i suoi gruppi di lavoro tra cui l’Ecomuseo del Simeto e in generale le realtà associative di tutta la Valle, come è nelle corde e nel metodo di queste comunità, stanno elaborando un programma di azioni, che mirino a trasformare l’indignazione e i bisogni del territorio in proposte concrete e percorsi strategici per dare risposte strutturali ad un problema ricorrente negli ultimi decenni.

Si è già svolto nei giorni scorsi un primo momento di raccordo tra le associazioni dell’Ecomuseo del Simeto, cui seguiranno iniziative di sensibilizzazione e di mobilitazione dei cittadini, esposti alle autorità competenti affinché si faccia immediatamente luce su questi episodi, molto probabilmente riconducibili ad azioni dolose, proposte ed azioni di coinvolgimento e di collaborazione in rete con altre realtà associative e con le istituzioni pubbliche locali e regionali che devono stare, oggi più che mai, al fianco dei cittadini.

Da decenni le comunità di questa Valle si impegnano tenacemente per realizzare un sogno: dare un volto nuovo al proprio territorio, alla propria Casa Comune, per renderla più vivibile, per rendere giustizia alla sua bellezza e alle persone che vi abitano.

Tanto più oggi che la nostra terra, già sotto perenne attacco della mano criminale, sta bruciando, siamo impegnati nel realizzare questo sogno, nonostante l'azione di forze che ostinatamente remano in direzione contraria allo sviluppo e al benessere.

Sapremo dimostrare anche stavolta che siamo un territorio compatto pronto a combattere per tutelare il proprio patrimonio! Questa comunità non ci sta più a veder bruciare il proprio presente ed il proprio futuro, le proprie ricchezze della cui perdita dobbiamo sentirci tutti, nessuno escluso, vittime!

Gli agricoltori e gli allevatori della Valle non sono soli. Nessuno di noi lo è!

Vi aggiorneremo presto sulle iniziative che abbiamo intenzione di portare avanti nelle prossime settimane, affinché possiamo esserne tutti protagonisti, insieme, per reagire e non subire!

Per qualunque info scrivere a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. oppure seguire gli aggiornamenti sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/PresidioSimeto


Stampa   Email

Related Articles