FuoriClasse: la comunità educante della Valle del Simeto

FuoriClasse: la comunità educante della Valle del Simeto

Il Presidio Partecipativo del Patto di Fiume Simeto ha aderito all’avviso pubblico per la presentazione di proposte di intervento per la selezione di progetti socio-educativi strutturati per combattere la povertà educativa nel Mezzogiorno, a sostegno del Terzo Settore e da finanziare nell’ambito del PNRR. 

Il Presidio in qualità di Ente proponente, ha presentato una proposta progettuale dal titolo “FuoriClasse: la comunità educante della Valle del Simeto” che mira a contrastare l’abbandono scolastico e il fenomeno dei NEET, ponendosi come obiettivo generale la creazione e l’istituzione di un patto educativo territoriale, o comunità educante, quale compimento del processo, già in atto, di rafforzamento della rete tra diversi attori territoriali (Enti locali, Istituzioni scolastiche, famiglie e comunità) che possa realizzare quelle azioni tese a contrastare la povertà educativa.

La proposta progettuale intende mettere in atto la sperimentazione e l'utilizzo di strumenti innovativi, quali pratiche di didattica ecomuseale, attraverso la realizzazione di laboratori di formazione professionale e di un processo di co-progettazione di un itinerario ecomuseale per la valle del Simeto. Oltre al soggetto proponente, la partnership è composta dai Comuni di Adrano, Biancavilla e Santa Maria di Licodia, le scuole I.C. “Canonico Vincenzo Bascetta” di Adrano, l’I.C.S. “Antonio Bruno” e la Scuola Secondaria di I grado “L. Sturzo” di Biancavilla e le associazioni “La Locomotiva”, Bio-distretto Valle del Simeto, “Cultura&’Progresso”, Archeorama.


Stampa   Email

Related Articles